Roma: CasaPound Italia, sgomberata occupazione famiglie Val d’Ala a Casalmonastero

9 10 2011

Roma, 8 ottobre – “Il Comune di Roma, non contento di aver disatteso

gli impegni assunti contestualmente al pacifico sgombero di via Val

d’Ala, nel quartiere Montesacro, oggi effettua uno sgombero coatto a

Casalmonastero, dove molte di quelle famiglie avevano trovato

rifugio”. Così in una nota Andrea Antonini, vice-presidente di

Casapound Italia, sullo sgombero effettuato questo mattina da decine

di agenti in tenuta antisommossa.

“In periodo di crisi, tutte le istituzioni – Prefetto, Questore,

Sindaco – che quattro mesi fa avevano promesso la sistemazione delle

31 famiglie in stato di grave emergenza abitativa, hanno trovato le

risorse economiche per effettuare uno sgombero traumatizzante per

donne, anziani, disabili e bambini”, continua Antonini.

“Siamo stufi di sentire appelli al rispetto delle istituzioni quando

queste sono le prime a tradire quotidianamente una fiducia che,

oramai, i cittadini non le accordano più – conclude la nota – La

prossima settimana saremo in Capidoglio per mostrare al sindaco che,

mentre i suoi collaboratori ingrassano all’ombra del Marco Aurelio,

migliaia di famiglie pagano sulla propria pelle una crisi governata

solo con le forze di polizia”.

Annunci