Emergenza abitativa: CasaPound Italia chiede un incontro al Sindaco di Livorno sul Mutuo Sociale

7 02 2012

Emergenza abitativa: CasaPound Italia accoglie le dichiarazioni del Sindaco di Livorno e lo invita a confrontarsi costruttivamente sul “Mutuo Sociale”.

Firenze, 7 febbraio – “Apprendiamo con felicità l’interesse del Sindaco di Livorno per la nostra proposta di legge sul Mutuo Sociale – affermano in una nota congiunta CasaPound Italia e Coordinamento Toscano per il Mutuo Sociale dopo le parole di Alessandro Cosimi, che nei giorni scorsi aveva definito il Mutuo Sociale come “uno strumento di innovazione che risponde al gravoso problema della casa” – Ormai da anni ci battiamo in tutta Italia per l’approvazione della nostra proposta di legge, unica concreta soluzione al gravoso problema dell’emergenza abitativa; per questo le parole del Sindaco di un’importante città come Livorno non possono che trovarci entusiasti.”

“In Toscana abbiamo raccolto migliaia di firme a sostegno della proposta di legge regionale – prosegue Fabio Barsanti, coordinatore regionale di CPI – che mira a istituire un ente pubblico che costruisca case a prezzo di costo e le rivenda ai cittadini non proprietari attraverso la formula del Mutuo Sociale: una rata che non superi un quinto delle entrate familiari e che consenta l’acquisto della prima casa senza passare per banche e finanziarie. L’obiettivo della proposta è sconfiggere l’emergenza abitativa attraverso il Diritto alla proprietà della casa, rivoluzionando le politiche abitative fin qui realizzate e dimostrando la sua concreta applicabilità.”

 “Il Mutuo Sociale, dopo anni di dibattito, ha infatti ottenuto l’approvazione in alcuni Comuni italiani e sarà sperimentato per la prima volta nel piano casa della Regione Lazio. Intendiamo quindi raccogliere le parole di Cosimi – conclude la nota – e nei prossimi giorni chiederemo ufficialmente un incontro al Sindaco per spiegargli al meglio il contenuto della legge e verificare le sue intenzioni al riguardo. Potremmo finalmente portare la proposta all’attenzione della Regione Toscana e dare un serio contributo alla soluzione dell’emergenza abitativa che ormai affligge molti capoluoghi della regione.”

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: